Come disporre i mobili in cucina

Disporre i mobili in cucina è un qualcosa che, se non fatto nella maniera corretta e con le giuste modalità, può mettere in seria difficoltà dal punto di vista puramente organizzativo.
Come ben trattato nell’articolo relativo l’arredamento della cucina, infatti, scegliere con cura tutti i mobili e gli elettrodomestici, come ad esempio la nostra bistecchiera elettrica (Su questo sito trovate maggiori informazioni) ecc,  è fondamentale per disporli e organizzarli nella giusta maniera.
Inoltre, bisogna considerare che la cucina è un luogo nel quale le persone trascorrono la maggior parte del proprio tempo e, proprio per questo, è molto importante che il tutto sia organizzato e sistemato al fine di garantire il giusto comfort.

Triangolo e regole generali

Per disporre i mobili in cucina nella maniera più corretta si deve innanzitutto posizionare il frigorifero ed il lavello in modo che formino un vero e proprio triangolo, in modo tale da essere agevolati nella fase di preparazione delle pietanze.
In più ciò che bisogna sempre tenere a mente è che, in linea di massima, è fondamentale seguire un preciso ordine sistemando le varie componenti da sinistra verso destra.
In questo modo si potranno regolare gli spazi in base alle proprie esigenze valutando, man mano, quali sono gli aspetti, in termini di posizionamento, che più ci interessano.

Cucina a isola o no

Una soluzione interessante per disporre i mobili in cucina nella maniera più funzionale possibile potrebbe essere quella di optare per un modello ad isola.
Questo tipo di cucina, infatti, permette di usufruire di spazi decisamente maggiori che rendono l’ambiente molto più vivibile.
In particolare, quando si valuta una cucina ad isola è fondamentale tener sempre presente che, per una questione di comodità, è fondamentale lasciare un passaggio di almeno 90 cm che permetta un transito più che modo.
Per contro, però, è vivamente sconsigliato andare oltre questa distanza in quanto si rischia di creare letteralmente un vuoto eccessivo.